Questa tipologia di restauro è quella che ogni addetto ai lavori brama di eseguire una volta ogni tanto. Si tratta della pulitura di una bella panca con scorniciature trattate a mecca. Solitamente si procede per gradi nell’eliminare le vecchie vernici o colori che sono stati spalmati sulla superficie originale. Qualcuno si chiederà come sia stato possibile che, una così bella laccatura, sia stata ricoperta da un colore così triste. Ci sono vari motivi che portavano le persone a ricoprire oggetti, e non solo, da improbabili colori. L’usura dell’oggetto nelle attività quotidiane faceva sì che i colori originali perdessero di intensità e si consumassero in alcuni punti. Rifacimenti o modifiche del mobile rendevano necessaria una uniformità di colore che il falegname di turno era ben lieto di eseguire. Non ultimo l’evoluzione dei gusti nelle generazioni susseguitesi alla realizzazione del manufatto. Quello che noi consideriamo oggi una bruttura, è in realtà una panacea. Le vecchie vernici hanno una funzione protettiva per il colore sottostante che lo difende da ulteriori usure e scolorimenti del tempo. Quello che c’è sotto lo smalto beige e azzurro è proprio il colore originale. In questo caso nello schienale un bel blu profondo. Nella parte bassa frontale e laterale un azzurro chiaro. Le cornici ben modellate, hanno perso la mecca; in compenso l’argento è piuttosto in buono stato. Non è stato necessario integrare nessuna parte.

Richiedi un Preventivo Gratuito

…o qualsiasi altra richiesta, sull’acquisto o la vendita di mobili antichi e vintage da recuperare, restaurare, re-inventare.

I dati personali forniti saranno utilizzati nel rispetto della Privacy.

Privacy